AMBULANCE SONGS: un LIBRO e un BLOG sulle CANZONI CHE CI HANNO SALVATO LA VITA

Ambulance Songs (Arcana editore), richiama nel titolo e in copertina l’album On The Beach di Neil Young, disco quanto mai inquieto di una trilogia maledetta.

Non per caso un’atmosfera tesa ed emotiva, liquida, nutrita di private passioni, segna il volumetto di Luca Buonaguidi (psicologo, scrittore, viaggiatore) e Salvatore Setola (storico dell’arte oltre che ricognitore rock) dedicato appunto all’inedita categoria delle ‘canzoni ambulanza’, quelle che ti hanno salvato la vita, come recita il sottotitolo.

Sappiamo benissimo che succede, che capita, visto che persino la muzak ci può passare vicino al cuore (googlate al proposito le famigerate parole di Proust sulla cattiva musica). Ma figurarsi se non accade con il rock, musica dell’anima di più generazioni, e autentica spiritual guidance per i fans di tutto il mondo.

Però: Ambulance Songs non è il solito saggio di critica musicale quanto invece un atto d’amore che, scrivono gli autori, ‘deponga le ostilità in favore di un erotismo della musica, del sentimento poetico’. Per questo il libro, che ha le forme di un cofanetto, raccoglie scritti di diversa natura, in prosa e in versi, divagazioni estemporanee e veri racconti raccolti intorno alle note salvifiche. Si parte con la opening track Serve The Servants, dei Nirvana, la cui cupa potenza è abbinata a una citazione di Hölderlin, si prosegue a zig zag tra The Smiths della riflessiva Rubber Ring e i precipizi di Nick Drake, si toccano il pianeta Love e la Varsavia di David Bowie, per arrivare pure a un Battisti, quello però panelliano de Le cose che pensano

Sul blog, nato a seguito del libro, e che raccoglie testi e contributi di chi vuole partecipare a questo speciale canzoniere, appare un invito simile a una dichiarazione di intenti: ‘Non devi per forza conoscere la storia della musica per scriverci, a noi interessa la storia dell’amore tra te e la tua canzone. Questo blog nasce per persone che amino la musica, amino scrivere (o fotografare, per esempio) e amino indagare se stessi attraverso il rapporto tra musica e scrittura’.

Be’ allora, niente indugi. https://ambulancesongs.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...